lunedì 27 gennaio 2014

Crisi? Sì, ogni tanto sì...

Non intendendo la crisi economica e la recessione...Alterno dei periodi di crisi con D. a periodi in cui vorrei andarci a vivere insieme. Momenti in cui vorrei spazio per me stesso e momenti in cui lo vorrei qui.
"È normale" direte voi...forse, ma mi sto preoccupando un po'. Per certe cose c'è molta intesa tra noi, e ci vogliamo bene. A volte penso che non potrei chiedere di meglio di lui...però mi rendo conto che sta venendo a mancare l'attrazione sessuale da parte mia: e per me è davvero una componente importante. Lui non ci pensa, stiamo mesi senza nemmeno toccarci e l'unica cosa sensuale è un furtivo bacio sulla bocca prima di salutarci. Lui non ci pensa. Io sì. Ogni tanto gli faccio la battuta ma termina tutto lì. Mai un'iniziativa. Io mi faccio i film mentali con tanti uomini, meno che con lui: non ci sono abituato. E non ditemi che questo è normale.

È anche difficile affrontare l'argomento lo ammetto, poi mi sto rendendo conto che lui ha la tendenza ad essere molto accondiscendente nelle cose, e questo mi urta. Se propongo una cosa, 9 su 10 a lui piace come idea, ma in effetti ne sa ben poco: ieri siamo andati a Cividale del Friuli, proposta mia, per fare un giro. A lui è piaciuta molto come idea ma mi sono reso conto che non si era nemmeno informato di alcunché della città. A lui basta stare con me...bellissimo, però...volevo entrare nel museo archeologico inizialmente, poi ho cambiato idea, e ho chiesto comunque a lui cosa preferiva fare...alla fine anche a lui non andava...e perché non dirlo subito?

Ha poca ambizione. Non sono forse cose che mi riguardano. Ma sono 10 anni che deve prendersi la laurea e ancora devo stargli col coltello puntato perché dedichi del tempo allo studio. In compenso fa il cameriere...dice che non è quello che farà per tutta la vita, ma temo che arriveremo anche all'11esimo anno fuori corso (deve fare solo la discussione per la cronaca). Tra l'altro è andato da un assistente del professore l'anno scorso e si è trovato a discutere della sua tesi con un suo ex compagno di corso (l'assistente appunto)...bello no?

Il lunedì sera ci guardiamo solitamente un film. Stasera penso che non sarà così. Ho voglia di starmene disteso sul divano da solo ed andare a letto presto.

Scusate il piccolo sfogo.
Buona cena

venerdì 24 gennaio 2014

Gli svisti della Miky: Max Thieriot, Disconnect

Ieri cinema con fidanzato e amici. Siamo andati a vedere Disconnect, film che consiglio di vedere: girato bene, per nulla scontato, bravi attori, bell'intreccio di storie, e molto istruttivo...il mondo di internet visto dal punto di vista delle chat rooms e dei social network: quando si finisce nella rete e si fanno scelte sbagliate (e talvolta ingenue) si arriva a conseguenze estreme...
Nel film una parte da protagonista ce l'ha Max Thieriot, che interpreta il diciottenne Kyle, ragazzo che "lavora" in una porno chat.

















giovedì 10 ottobre 2013

I Borgia 2

Un sabato sera passato tra le mura domestiche può, talvolta, riservare delle belle sorprese: infatti mi sono imbattuto nella seconda (credo) serie della fiction dedicata alla famiglia Borgia, nella quale si raccontano le vicende dell'importante genia tra intrighi di palazzo, battaglie, amori e, ovviamente, numerose scene di sesso: inutile dire che TUTTI i componenti della famiglia Borgia, come rilevato da un'ATTENTISSIMA ricostruzione filologica, erano dei pezzi di uomo bellissimi, vigorosi, capaci di performance a letto come in qualsiasi altra stanza e posizione, degna di un attore porno scafato...
Vediamo ALCUNI volti:

Francois Arnaud, 28 anni IMDB




David Oakes, 29 anni IMDB




David Alpay, 33 anni IMDB




Luke Pasqualino, 24 anni IMDB




Augustus Prew, 26 anni IMDB




Cyron Melville, 29 anni IMDB



Tom Austen, IMDB