giovedì 3 gennaio 2013

Caro Papa ti scrivo!

Buon Anno!!!!
Cominciamo bene direi!
Curiosando in giro mi sono imbattuto in queste parole del giornalista Michele Serra (se non ricordo male, di Repubblica) che parla così a proposito delle recenti esternazioni di Sua Santità di Sto...Benedetto XVI:

Cerco di dirlo così come mi viene, mi scusino eventuali pignoli o suscettibili. Leggere sulle prime pagine le parole "contro natura", pronunciate dal papa [Papa Benedetto XVI] a proposito delle unioni omosessuali, mi fa rivoltare le viscere. La natura umana è così complicata e ricca (essendo biologica, psicologica, culturale, sociale) che estrarne un pezzo e appenderlo al lampione del Giudizio Divino equivale ad amputarla. L'omosessualità è sempre esistita ed esisterà sempre, consiste di amore e di vizio, di eros e di moda, di piacere e di colpa, di profondità e di futilità, tanto quanto le altre pulsioni dell'animo e del corpo. Si può diffidarne, si può criticarla, ma solo una violenta e impaurita torsione dello sguardo sulle persone, sulla vita, sull'eros, può arrivare addirittura a scacciare l'amore omosessuale dalla "natura umana". Leggendo quei titoli ho pensato ai miei amici omosessuali, ad alcune storie di sofferenza e di punizione, all'orribile marchio di "anormale" che qualcuno di loro ha dovuto leggere negli occhi e nelle parole degli altri, e mi sono profondamente vergognato per quel "contro natura". Possibile che i preti omosessuali, notoriamente molti, non abbiano niente da dire a questa Chiesa spietata? (Michele Serra)

Risposta meritata direi, no?

15 commenti:

(In)consapevole ha detto...

Questa frase mi è sempre piaciuta. In realtà è datata, non si riferisce alle recenti esternazioni papali ma a cose dette qualche anno fa. Comunque sempre attuale e valida al contesto di oggi.

Gay a microonde ha detto...

Ma dici davvero?? Uff.. eppure l'ho trovata datata ad oggi o ieri! :(

(In)consapevole ha detto...

On-line ho trovato che è di un articolo su Repubblica del 15 marzo 2007. In effetti ricordavo di averlo già letto...

Gay a microonde ha detto...

MMM...allora ho fatto, come si suol dire, uno scivolone! :)

Febo ha detto...

Bellissime queste affermazioni di Michele Serra :)

Doctor Ci. ha detto...

Comunque anche se datata, il fatto che sia ancora attualissima, ci ha fatto capire una cosa; che non è cambiato nulla da cinque anni a questa parte! Tristezza.

loran ha detto...

le ultime uscite del papa sono state sul fatto che le unioni gay danneggiano la pace nel mondo e che le persone manipolano il proprio orientamento sessuale comunque anche quella di considerare l'omosessualità contro natura viene sempre ricordato nei discorsi del papa.
Poi quando le proteste si fanno troppo rumorose arriva sempre il solito falso comunicato stampa che il vaticano non approva il sesso omosessuale ma ha il massimo rispetto delle persone omosessuali. Mi domando come si fa a parlare di pace e di rispetto degli esseri umani quando non si fanno pressioni su governi come l'uganda dove vengono promosse leggi per la pena di morte per punire l'omosessualità e addirittura si da la benedizione al presidente del parlamento che promuove tali leggi.

loran ha detto...

Ecco poi come certi silenzi si traducono in fatti che la chiesa cattolica dovrebbe combattere: http://www.ilgrandecolibri.com/2013/01/uganda-gay-2013.html

Gay a microonde ha detto...

Da tenere sempre presenti! :)

Gay a microonde ha detto...

già, Doctor, molta tristezza...

Gay a microonde ha detto...

Sì ho presente l'episodio a cui ti riferisci e anch'io sono rabbrividito! La Chiesa che dovrebbe professare la pace e invece condanna noi come provocatori!

Zeppo ha detto...

Pezzo breve, ma incisivo e del tutto condivisibile.

ha detto...

Ciao. Prima volta che intervengo nel tuo blog.
Mi fai venire in mente la mia prima gioventù.....quando sono stato oggetto, seppur non in forma seria ma scherzosa, di attenzioni particolari sul mio sesso da parte di un prete.
Mi piace moltissimo il finale di Serra: "Possibile che i preti omosessuali, notoriamente molti, non abbiano niente da dire a questa Chiesa spietata?": ne avrebbero tante di cose da dire, ma non possono, non hanno il coraggio.
Io credo in Dio: e se io son nato gay, non faccio alcun peccato a voler bene (nelle varie forme in cui si ama una persona) ad un uomo. Penso che LUI lo sappia e lo approvi.

Gay a microonde ha detto...

:-)

Gay a microonde ha detto...

Ciao! mi fa molto piacere il tuo commento e lo condivido in pieno, pur non essendo credente...Grazie per essere passato e spero che questo sia il primo di tanti commenti